Comunicati stampa

Un esercito di runner per le strade d’Italia: le ricerche online confermano la passione nata, per molti, durante il lockdown

Da febbraio a giugno 2020, +83% di ricerche online per scarpe da running e +80% quelle per maglie da corsa. Le ricerche di scarpe da running Nike da uomo crescono di quasi il 90%, bene anche Asics a +83%. Dati che continuano a crescere anche dopo l’estate, secondo lo studio di SEMrush

Durante il lockdown di primavera per le strade e i parchi si vedevano correre molti runner, alcuni di vecchia data, altri ai primi passi, che approfittavano dell’attività fisica per concedersi una piccola evasione. Sui social giravano moltissimi meme che ironizzavano su questa seconda categoria ma, a onor del vero, sono tanti coloro che poi si sono appassionati alla corsa e hanno mantenuto nei mesi questa sana abitudine.

A confermarlo, oltre ai runner che continuiamo a vedere allenarsi, ci pensano i dati dello studio condotto da SEMrush, leader nella gestione della visibilità online e piattaforma SaaS di content marketing, che ha analizzato le ricerche di milioni di utenti in Italia, attraverso lo strumento SEMrush Traffic Analytics.

Da febbraio a giugno 2020, sono cresciute dell’83% le ricerche online con finalità di acquisto per scarpe da running, dell’80% quelle per maglie da corsa, del 49% quelle relative ai reggiseni sportivi e del 22% quelle per i contapassi. Tutti prodotti indispensabili per chi decida di darsi al running.

Per quanto riguarda i brand e i negozi online, le scarpe Nike da running da uomo hanno registrato un aumento dell’interesse da parte degli utenti di quasi il 90%. Bene anche Asics, che cresce dell’83%, seguita dalle scarpe da running dell’Adidas a +23% e dalle Saucony running a +26%.

La corsa è un’attività fisica che fa molto bene alla salute e all’umore, può essere svolta praticamente ovunque e non implica l’utilizzo di attrezzi complicati o costosi. – Ha commentato Fernando Angulo, Responsabile della comunicazione di SEMrush – Leggendo i dati, ci fa piacere notare come gli utenti in Italia in questi mesi si siano dedicati al proprio benessere e alla propria forma fisica e, ancora di più, che non si sia trattato di un’infatuazione passeggera, ma di una vera e propria passione, o l’inizio di un nuovo stile di vita, come continuano a confermare anche i dati degli ultimi mesi”.

Il graduale calo delle temperature, infatti, non ha spaventato gli atleti o aspiranti tali, che sono prontamente corsi ai ripari, acquistando capi d’abbigliamento adeguati.

Da luglio a settembre le ricerche online di giacche da corsa sono cresciute del 1.000%. Si tratta dell’item con l’incremento maggiore in assoluto dall’inizio dell’anno. Cresce anche l’interesse per i joggers, a +50% (ma si tratta di un capo di gran tendenza, usato anche al di fuori dell’attività sportiva), di maglie da corsa, probabilmente per acquistarne di più pesanti, a +29%, di calze da running, a +24%, e di scarpe da running, a +22%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *